Sysmac Studio – PLC Omron

Sysmac Studio – PLC Omron

La Omron Corporation è una azienda con sede a Kyoto, in Giappone. Oltre a dedicarsi alla produzione e vendita di apparecchiature mediche, sistemi automobilistici e componenti elettronici, si dedica anche alla produzione di apparecchiature riservate al mondo dell’automazione industriale come: sensori, interruttori, componenti di sicurezza, relè, componenti di controllo, apparecchiature di monitoraggio dell’energia elettrica, alimentatori e PLC.

Questi ultimi, i PLC (Programmable Logic Controller) sono computer digitali industriali rinforzati e adattati per il controllo dei processi di produzione come dispositivi robotici, linee di assemblaggio, o qualsiasi attività che richieda un controllo di alta affidabilità e facilità di programmazione e diagnosi dei guasti. Inizialmente sviluppati per il settore automobilistico, sono stati poi adottati anche come controllori di automazione ad alta affidabilità da poter utilizzare in ambienti difficili come quello industriale. I PLC sono un esempio di sistema real-time in quanto sono in grado di garantire che una elaborazione (acquisizione dei segnali in input, esecuzione del programma e restituzione dei segnali in output) termini entro un periodo di tempo (o scadenza) specifico.

Ambiente di sviluppo:

Sysmac Studio venduto dalla Omron, offre un ambiente di sviluppo integrato per i controllori serie NJ / NX / NY. Conforme alle norme IEC 61131-3, Sysmac Studio offre un sistema di programmazione basato su Diagrammi Ladder (ausilio grafico per la programmazione dei PLC), linguaggi di programmazione tipo Strucured Text (Linguaggio di alto livello con una sintassi simile a quella del PASCAL), funzioni e blocchi di funzioni. Oltre alla possibilità di interfacciarsi con i controllori della Omron, permette di sviluppare software per il controllo e la monitorizzazione delle macchine tramite HMI (Human–Machine Interface) della seria NA sempre della Omron.
Per chi fosse alle prime armi, la casa produttrice permette il download dell’intero software per un periodo di prova di 30 giorni, nei quali si ha la possibilità di esercitarsi seguendo lo studio dei vari manuali disponibili in rete. Inoltre l’ambiente di sviluppo permette di ricreare l’hardware tramite il suo simulatore di controllori.

Sbocchi lavorativi:

In Italia, come nel resto d’Europa, esistono molte opportunità di lavoro per chi é in grado di programmare i PLC. Normalmente vengono offerti contratti a tempo indeterminato, possibilitá di breve trasferte all’estero e la conoscenza dell’inglese. Lo stipendio varia dai 1500 ai 3000 euro al mese e spesso non viene richiesta un grado di istruzione superiore al diploma. Esistono molte scuole, sia private che pubbliche, abilitate all’insegnamento in materia di automazione industriale. Quindi se avete in mente di investire tempo e denaro in una formazione che possa dare uno sbocco lavorativo certo, il mondo dell’automazione industriale e della programmazione dei PLC potrebbe fare per voi. Inoltre, la Omron vende il Kit motion control per macchine compatte piú formazione tecnica gratuita ad un prezzo accessibile, con il quale potrete tranquillamente imparare a programmare i PLC da casa con dei corsi ufficiali online.

Link: