Supporto tecnico e help desk sono, per molti giovani, punti di accesso al lavoro nel mondo dell’IT.

Molti giovani entrano in questo mondo senza sapere che il possesso della giusta certificazione può aiutarli, non solo a convalidare le proprie conoscenze e competenze, ma anche a ricevere maggiori benefici, in termini economici, rispetto a chi ne sia sprovvisto.

Le posizioni di help desk possono essere impiegate per soddisfare i requisiti di supporto per specifici prodotti, piattaforme e strumenti di uno specifico fornitore. Altre posizioni possono essere aperte a chiunque abbia una buona preparazione tecnica generale e una comprensione delle operazioni, delle pratiche e delle procedure IT.

Conoscere quali sono le certificazioni che i datori di lavoro cercano nei loro dipendenti può essere di grande aiuto nello scegliere su quale di queste credenziali concentrare i propri sforzi al fine di conseguirla.

Cominciamo quindi il nostro tour nelle certificazione Help Desk.

CompTIA A+

In breve:
Certificazione: CompTIA A+
Prerequisiti e corsi obbligatori: Tra 6 e 12 mesi di esperienza pregressa.
Numero di esami:  Due esami ciascuno da 90 domande a risposta multipla da svolgere in 90 minuti:

  • 220-901 minimo punteggio richiesto 675 su 900
  • 220-902 minimo punteggio richiesto 700 su 900
Costo per esame: € 185,00 per esame (il voucher ha validità 12 mesi)
Sito web: http://certification.comptia.org/getCertified/certifications/a.aspx
Materiale didattico: CompTIA offre una serie di materiali per il self-study, tra cui simulazioni d’esame, domande esemplificative, guide di studio, nonché corsi di formazione sia in aula che in e-learning. I link ai corretti materiali di formazione CompTIA possono essere trovati sulla pagina web della certificazione.

Possiamo considerare la CompTIA A+ come la madre di tutte le certificazioni relative all’hardware. Fin dalla sua comparsa nei primi anni ’90, è diventata una delle più conosciute e apprezzate certificazioni, conforme agli standard ISO 17024 ha ottenuto l’accreditamento dall’American National Standards Institute (ANSI) nel 2008 e ad oggi vanta più di 1.000.000 di professionisti certificati in tutto il mondo, e la possiamo trovare come richiesta in un gran numero di annunci di lavoro.

Per capire l’importanza di tale certificazione, basta pensare che grandi aziende del settore IT come Canon, Dell, HP e Intel rendono obbligatoria la certificazione CompTIA A+ per i propri tecnici.

La certificazione CompTIA A+ contempla un’ampia copertura dell’hardware e del software del PC, della rete e della sicurezza; per poterla conseguire bisogna sostenere due esami:

L’esame 220-901 è basato sui concetti fondamentali dell’hardware, la creazione di reti e la risoluzione dei problemi

L’esame 220-902 è un esame applicativo pratico e si basa sulla conoscenza della configurazione di sistemi operativi comuni (Windows, Linux, OS X, Android e iOS), nonché problemi relativi al cloud computing.

I candidati che sostengono gli esami di certificazione CompTIA A+ si troveranno davanti un test composto da diversi tipologie di domande, tra cui domande a scelta multipla e drag & drop. Una volta ottenuta la certificazione, questa ha una validità di tre anni, allo scadere dei quali la certificazione deve essere rinnovata, sostenendo nuovi esami.

I candidati che guadagnano la CompTIA A+ possono trovare lavoro che includono ruoli come specialista di supporto tecnico, responsabile all’assistenza tecnica, amministratore del supporto IT o specialista del supporto IT. Altri programmi di certificazione, come quelle di Cisco, inglobano all’interno del loro programma di formazione la formazione relativa alla A+.

 

ACMT: Apple Certified Mac Technician

In breve:
Certificazione: ACMT 2017 (MAC-17A)
Prerequisiti e corsi obbligatori: è necessario superare l’esame Nozioni fondamentali sull’assistenza Apple prima di sostenere l’esame di certificazione per l’assistenza Mac.
Numero di esami: Un esame che comprende:

  • Numero di sezioni: 2 (Risoluzione dei problemi da 37 domande e Riparazione della famiglia Mac 33 domande)
  • Numero di obiettivi di apprendimento: 28
  • Numero totale di quesiti: 70
  • Punteggio minimo: 80% complessivo (almeno 56 risposte esatte su 70)
  • Durata dell’esame: 2 ore

L’esame inizia con sette domande demografiche. Tali domande non prevedono un punteggio e il tempo per fornire le risposte è escluso dalle 2 ore previste per l’esame.

Costo per esame: € 20,00 circa. Esame amministrato da PearsonVUE
Sito web: https://support.apple.com/it-it/HT207709
Materiale didattico: Trattandosi di un test con libera consultazione delle risorse, chi lo sostiene è invitato a utilizzare i riferimenti Apple e i corsi in ATLAS per rispondere alle domande.

Data la popolarità dei prodotti Apple e delle piattaforme al giorno d’oggi, e l’utilizzo di computer Mac in case e aziende di tutte le scale, c’è anche la richiesta di tecnici esperti di Mac per supportare questi sistemi.

La credenziale di ACMT (Apple Certified Macintosh Technician) offre un gateway in una serie di certificazioni relative a hardware Apple. Apple utilizza questo curriculum internamente per formare i propri tecnici di supporto interno e i dipendenti di Apple Store nonché i propri partner autorizzati e riparatori. Il curriculum ACMT cerca di verificare la capacità dei candidati di condurre indagini e riparazioni di base su una vasta gamma di piattaforme Apple, inclusi sistemi desktop e portatili, quali iMac, MacBook Pro e MacBook Air.

I due esami richiesti si concentrano sull’identificazione e sulla riparazione di problemi comuni di OS X e sull’utilizzo di una serie di prodotti e pratiche di assistenza e supporto Apple per la diagnosi e la riparazione dell’hardware Apple. La certificazione ACMT verifica le competenze e le conoscenze che possono essere rilevanti per alcuni datori di lavoro, ad esempio i rivenditori di Apple o le attività autoportanti quali sistemi scolastici, università o università.

L’ACMT è una credenziale permanente e non richiede una ricertificazione annuale. Tuttavia, poiché i nuovi prodotti vengono aggiunti al portafoglio di Apple, i tecnici possono essere tenuti ad ottenere una formazione speciale e passare esami sui prodotti che richiedono una gestione speciale. Per questi prodotti, l’assegnazione degli esami associati sarebbe necessaria per ottenere parti di servizio. Gli esami specifici del prodotto assicurano che i tecnici Apple mantengano l’alta qualità per cui sono conosciuti.

Gli individui che vogliono diventare certificati per risolvere e riparare i computer Mac devono passare un diverso set di esami. Visita la pagina ACMT 2016 per tutti i dettagli.

 

HDI-CSR Facts & Figures

In breve:
Certificazione: HDI – Customer Service Representative (HDI-CSR)
Prerequisiti e corsi obbligatori: Corsi consigliati:

  • Corso virtuale e pubblico: $ 795,00 (€ 670,00 circa) per i membri, $ 895,00 (€ 750,00 circa) per i non membri
  • Corso online: $ 345 (€ 290,00 circa) per i membri, $ 395 (€ 340,00 circa) per i non membri
Numero di esami: Un esame composta da 65 domande, 75 minuti di tempo, 80% di risposte giuste
Costo per esame: $ 145,00 (€ 130,00 circa) l’esame deve essere sostenuto entro 12 settimane dall’acquisto
Sito web: https://www.thinkhdi.com/education/courses/hdi-customer-service-representative.aspx#CertificationExam
Materiale didattico: Sulla pagina della certificazione sono disponibili per l’acquisto i materiali di studio e un esame di pratica

HDI, una società UBM Tech, è un’organizzazione che si identifica come “la prima associazione professionale creata per l’industria del supporto tecnico” e “una comunità costruita da colleghi e leader del settore che ti fornisce le risorse, le conoscenze e la guida per essere bravo in ciò che fai.”

Con oltre 150.000 membri è molto probabilmente la più grande organizzazione di certificazione specializzata nell’help desk e nell’assistenza tecnica.

Progettato per i professionisti IT impiegati in call center o centri di supporto, l’HDI-CSR si rivolge a coloro che forniscono supporto agli utenti finali e che hanno una varietà di soft skills che facilitano le comunicazioni. Chi ottiene tale certificazione possiede le competenze tecniche necessarie per valutare le esigenze di ogni singolo cliente e, di conseguenza, la capacità di risolverne rapidamente i problemi. Le HDI-CSR impiegano efficaci capacità di comunicazione e ascolto e gestiscono le interazioni con i clienti.

HDI raccomanda vivamente di seguire i corsi prima di affrontare l’esame di certificazione, il corso di formazione è diviso in quattro unità che coprono:

  • ruolo del professionista IT nel centro di supporto,
  • capacità di comunicazione,
  • capacità di problem solving,
  • massimizzazione dell’efficacia.

Per ottenere l’HDI-CSR, i candidati devono superare un esame, che si concentra su:

  • leadership (10%),
  • politica e strategia (10%),
  • gestione delle persone (10%),
  • risorse (10%),
  • processi e procedure (55%)
  • risultati delle prestazioni (5 percento).

Il Centro di apprendimento HDI amministra direttamente l’esame online, che deve essere completato entro 12 settimane dall’acquisto.

 

ITIL Foundation

In breve:
Certificazione: ITIL Foundation Certification – IT Service Management (ITIL Foundation)
Prerequisiti e corsi obbligatori: Nessuno. Sono consigliati corsi di formazione che potete trovare qui
Numero di esami: Un esame: 40 domande a scelta multipla, 60 minuti, 65% di risposte corrette
Costo per esame: € 328,00 Amministrato da PEOPLECERT
Sito web: https://www.axelos.com/certifications/itil-certifications/itil-foundation-level
Materiale didattico: Sulla pagina relativa alla certificazione è possibile acquistare una guida di studio o cercare un trainer autorizzato Axelos

AXELOS è una joint venture creata nel 2013 dall’Ufficio del Gabinetto a nome del governo di Sua Maestà (HMG) nel Regno Unito e Capita plc, per gestire, sviluppare e far crescere il portafoglio Global Best Practice. AXELOS vanta un track record già invidiabile e un portafoglio ineguagliato di qualifiche riconosciute a livello mondiale.

AXELOS è responsabile dello sviluppo, del miglioramento e della promozione di una serie di metodologie di best practice utilizzate a livello globale da professionisti che lavorano principalmente nella gestione di progetti, programmi e portfolio, gestione dei servizi IT e resilienza informatica.

Information Technology Infrastructure Library (ITIL), è un framework accettato dal settore per la gestione dell’erogazione dei servizi IT.

ITIL definisce un modello di ciclo di vita del servizio per i processi e le attività che si svolgono durante la progettazione, lo sviluppo, la consegna e il supporto dei servizi IT; è la certificazione entry-level nello schema ITIL, che comprende anche le certificazioni a livello:

  • Practitioner,
  • Intermediate,
  • Expert
  • Master.

Grazie a questo certificazione, il candidato comprende i concetti chiave, la terminologia, i ruoli e i processi chiave coinvolti nel ciclo di vita del servizio ITIL.

Sebbene il programma di formazione ed esame ITIL Foundation includa in particolare un componente di desk assistenza, l’intera certificazione ITIL Foundation si presta al settore dell’help desk.

I candidati possono seguire un corso di formazione di tre giorni tramite un’organizzazione di formazione accreditata (ATO) o un formatore accreditato, quindi sostenere l’esame alla fine del corso o studiare autonomamente per l’esame e portarlo presso un ITIL Examination Institute.

 

MCSA: Windows 10 Microsoft Certified Solutions Associate

In breve:
Certificazione: MCSA: Windows 10
Prerequisiti e corsi obbligatori: Possesso di competenze IT fondamentali
Numero di esami: Due esami.

  • Esame 70-698 – Installazione e configurazione di Windows 10
  • Esame 70-697 – Configuring Windows Devices
Costo per esame: € 165,00 ad esame
Sito web: https://www.microsoft.com/it-it/learning/mcsa-windows-10-certifications.aspx
Materiale didattico: Sulla pagina di ogni singolo esame è possibile trovare link a corsi di formazione, test di valutazione, community, manuali.

Windows 10 è l’ultimo sistema operativo client di Microsoft, motivo per cui abbiamo scelto di presentare MCSA: Windows 10 nel nostro elenco perché siamo convinti che siano necessari guru del sistema operativo di Redmond per aiutare i clienti a risolvere i loro problemi.

Nonostante tale certificazione copra argomenti avanzati di gestione e distribuzione, che spesso il personale help desk non gestisce, l’abbiamo voluta includere qui perché Windows è il sistema operativo desktop più utilizzato negli affari e la maggior parte dei professionisti dell’help desk deve lavorare con Windows ogni giorno.

Per coloro che desiderano passare dall’help desk alle posizioni IT troveranno che l’MCSA dà loro un vantaggio nel fare questa transizione. I risultati della ricerca informale di job board continuano a supportare una crescente domanda di professionisti con competenze di Windows 10, facendo guadagnare alla MCSA: Windows 10 un posto di rilievo.

I candidati devono superare due esami per ottenere l’MCSA: certificazione Windows 10.

  • Esame 70-698 – Installazione e configurazione di Windows 10
    Questo esame è rivolto ai professionisti IT che desiderano convalidare le proprie competenze e conoscenze sull’installazione e la configurazione di Windows. Tratta dell’installazione locale, della configurazione dei servizi locali principali e della gestione e manutenzione locale generale di Windows 10.
  • Esame 70-697 – Configuring Windows Devices
    Questo esame convalida le conoscenze e le abilità fondamentali di un candidato per la creazione di identità solide, protezione del contenuto (protezione dalla perdita di dati), politica di gestione dei dispositivi mobili, virtualizzazione con Hyper-V, gestione delle applicazioni tramite il Portale aziendale e Windows Store. I candidati saranno valutati sulla sicurezza di Windows 10 e sulle funzionalità Azure integrate.

MCSA: Windows 10 è una certificazione a sé stante, ma il conseguirla può servire anche come prerequisito per le certificazioni MCSE (Microsoft Certified Solutions Expert) che sono tra le più popolari e ricercate al mondo – da privati e datori di lavoro – guadagnano l’MCSA: Windows 10 può diventare un trampolino di lancio per un ottimo stipendio e un sano mercato del lavoro.

Oltre alle certificazioni menzionate in questo articolo, esistono altre certificazioni relative al settore help desk che non abbiamo inserito solamente perché rispetto alle presentate la quantità di richieste risultava di gran lunga inferiore rispetto a quelle descritte.

Ci riserviamo di aggiornarvi nel caso in cui la richiesta di tali certificazioni dovesse aumentare.

Grazie e alla prossima.

Redazione DevAcademy.net

La Redazione di DevAcademy.net nasce con lo scopo di fornire informazioni sul mondo delle certificazioni IT e delle tendenze del mercato del lavoro. Attraverso il monitoraggio costane di canali come, ad esempio, LinkedIn, Monster, Infojobs, per citarne alcuni strettamente connessi al mondo del lavoro, e delle varie software house e delle varie istituzioni certificatrici cerchiamo di fornire un’opinione oggettiva, e soprattutto AGGIORNATA, che possa essere d’aiuto sia ai professionisti esperti che ai neofiti affinché possano scegliere al meglio su quali linguaggi, software o certificazioni concentrare la loro attenzione.
Share This